Chi Campiona Chi pt.7 _ ASTOR 👊 🇦🇷

Please follow and like us:

Astor, IL TANGO e il ritmo della passione

Siamo giunti al settimo capitolo della mia rubrica che esplora i meandri dell’arte di campionare, ovvero di creare nuova musica da frazioni, parti, scorci di musica già pubblicata.

Il nostro genere è quello che ha creato questa pratica o forse sarebbe meglio dire che l’ha resa sistematica e portata su scala globale, perchè i remix, i remake, i tributi ad artisti posizionati prima nella linea temporale, sono uno dei temi ricorrenti nell’ambito musicale, ovvero nessuno crea nulla ma prende spunto e lo trasforma ( è la percentuale di creatività che fa la differenza tra un’opera “originale” ed una che sfiora o centra in pieno il plagio)

Oggi per la prima volta superiamo i confini nazionali, non ho deciso di utilizzare i primi sei articoli per parlare di musica italiana a priori, ma visto che siamo un sito che veicola l’Hip Hop italiano prima di tutto, mi è parso doveroso attraversare la penisola prima di esplorare il vasto mondo del groove globale.

Per non essere scontati, lasciamo gli Stati Uniti ancora un po’ ad affinarsi in botti di rovere, visto che loro sono già sotto i riflettori quotidianamente, ci spostiamo comunque nelle americhe, all’estremo sud, in un paese sconfinato costruito in buona parte da italiani, tanto per non perdere il filo del discorso.

Ho conosciuto questo celebre ed eclettico compositore in maniera piuttosto singolare e voglio raccontarvelo:
Un amico la cui madre trafficava in antiquariato mi chiede una mano a spostare mobili antichi nel capannone dove si appoggiava e in una credenza degli anni ’30 aprendo cassetti, troviamo una dozzina di vinili 45 giri consumati dal tempo ma ancora in buone condizioni, era una collezione di Astor Piazzola con classici vari (che nel mio archivio erano semplicemente sotto la voce TANGO) e pezzi a me totalmente sconosciuti, stiamo parlando dei primi anni 90, ancora i Gotan Project non si erano manifestati al mondo, ma io e un altro amico (un certo Davide) già smanettavamo nei vinili di Secondo Casadei e Castellina Pasi che immancabilmente mettevano dei bei tango campagnoli nelle loro produzioni. Per farla breve quello divenne una specie di marchio di fabbrica per noi rustici Hip Hop Headz della riviera adriatica e quei suoni graffianti, struggenti, fatti con strumenti inusuali per chi è abituato a trattare con basso, batteria e tastiere oltre che alle solite chitarre, catturarono il nostro interesse e sentimmo come fossero un ponte tra la Romagna e il mondo, ancora mi spronano a metterci su rime farcite di peculiarità.

Chiusa la parentesi personale, vado “finalmente” a farvi ascoltare cosa intendo.

Astor Piazzolla (1921 – 1992) “Milonga Del Ángel”

Non è troppo comune trovare campioni di fisarmonica nelle produzioni Hip Hop, forse appare troppo legata alla musica folk nell’immaginario collettivo, ma io credo che sia uno strumento assai complesso e pieno di sfaccettature da sfruttare e poi, sovrapposta a un beattone garnito e grasso come da tradizione del boom bap, rende davvero tanto.

Ci ha pensato il produttore che collabora con CJ FLY, qui col brano – Eyetalian Frenchip (2013) in un’amalgama di significati (già dal titolo) che confondono Italia, Argentina, Francia nell’immaginario dell’ottimo MC di Brooklyn, che conoscevo solo per le diverse collabo con Joey Badass, ad un certo punto del brano mi cita pure Fellini, quindi siamo già amici nonostante le escursioni geografiche a casaccio, bello anche il video targato Pro Era in cui si firma come co-autore a quanto pare.

I campioni utilizzati sono due (minuto 0:29 e 0:50 di questo brano) che corrispondono nell’originale del genio Sud Americano ai minuti (2:12 e 0:35) se proprio ve lo volete studiare.

Adesso torniamo  nella parte meridionale del nuovo continente dall’originale, un classico, conosciuto al grande pubblico per lo spot di Vecchia Romagna (aridaje) registrato in Italia nel Maggio del 1974, da musicisti italiani diretti dal maestro Piazzolla (alla batteria un certo Tullio De Piscopo)

Libertango 

Atmosfere di altri tempi che il gruppo Portoghese che fa Hip Hop nel paese dell’estremo occidente europeo dal 1988, qui in collaborazione con Adelaide Ferreira, ha riprodotto fedelmente lungo tutta la traccia, andando persino a ricalcare con la metrica la ritmica del capolavoro del maestro

É Só Malucos
(it’s just crazy)
Prendetemi per matto ma a me questa cadenza ricorda tanto il russo, un bel brano del 2008 che ha scelto di omaggiare in pieno il nostro mostro Argentino.

Ora passiamo ad un collegamento interamente latino Americano, tra la musica argentina ed un duo Colombiano che ha utilizzato l’originale…
Dal titolo: Soledad

contenuto nell’album La Camorra: La Soledad De La Provocación Apasionada

Che deve aver affascinato non poco il produttore dei ragazzi di Medellin…

Gordo Sarkasmus – El Desquite

Note importanti, atmosfere di solitudine e serietà, miste al rap spagnolo di scuola “media” … diciamo già sentito, ma comunque abbastanza convincente.

Chiudo con una strumentale dell’eclettico Aesop Rock, solo i due link per andare al sodo, un brano meno conosciuto, con l’atmosfera che lo contraddistingue (del 1971)

si trasforma così:

Direi che ci sta da Dio, forza mc, allenatevi su questa, il Tango è un’ottima alternativa al Funk, spesso adeguato quando è steso sulle terzine, che rendono le strumentali ancora più spigolose e muovono l’istinto di un rapper ad adeguarsi alla ritmica per sfide di altri tempi.

Capite un po’ meglio ora cosa mi tiene lontano dalla Trap e dal raggaton gentaglia?

Sarebbe come mangiare un hamburger da mcdonald quando hai nel frigo un filetto di chianina… o aprire una scatoletta di tonno mentre vostra madre spina il branzino, concedetemelo.

Alla prossima esplorazione.

PACE E FIEREZZA!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Please follow and like us:
Stefano Word Serio

Rimini IT

Old School MC e testimone della golden age. L'istinto della scrittura per passione della cruda realtà

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Seguici su:
Visit Us On TwitterVisit Us On FacebookVisit Us On Instagram