Golden Age Memories, Ricorre il Ventiduesimo Anniversario dell’Omicidio di “Stretch” 👊 🇺🇸

Please follow and like us:

Il 30 Novembre ricorre l’anniversario dell’omicidio del rapper, attore e produttore americano Randy Walker in arte “Stretch”. Randy, proveniente dal Queens, approda al mondo del rap come membro della “Live Squad”, crew fondata assieme al fratello. Tra il 1990 e il 1991 l’artista collabora con i “Digital Underground” ed arriva a stringere una forte amicizia con Tupac Shakur, un legame che si consoliderà ulteriormente sul set, durante le riprese  del film “Juice”. Questa esperienza rende i due giovani artisti inseparabili ed inevitabilmente complici, questo li porterà a condividere molte attività, tra le quali, registrazioni in studio, esibizioni Live ed apparizioni televisive. Nel 1994 la canzone “Pain” firmata da Tupac assieme a Stretch, contenuta all’interno del film “Above the Rim”, segna una linea di demarcazione nella scena mondiale, tanto che la traccia viene considerata pietra miliare dell’Hip Hop.

Nello stesso anno i due fondano la “Thug Life”, che non era semplicemente una crew, un gruppo musicale, ma una visione, un vero e proprio “codice etico del criminale” che ancora oggi viene celebrato negli States. L’operazione partorì anche un disco dal titolo “Thug Life Vol 1”. Una notte del Novembre 1994 Pac, in compagnia di Stretch viene aggredito e picchiato da due uomini che furono associati a Notorious Big.  Questo genera la scintilla che inizia a corrodere i rapporti tra i due, l’amicizia si sgretola definitivamente e Pac, in carcere accusato di violenza sessuale, rilascia un intervista a “The Vibe” nella quale accusa apertamente Stretch di tradimento per aver stretto una sospetta amicizia con Notorious Big. Ma non è tutto, inoltre dichiara che durante tutto il periodo della sua detenzione l’amico non gli ha mai fatto visita,  ne una telefonata, ne una lettera. Le accuse contro Stretch da parte di Pac continueranno ad essere una costante anche nelle registrazioni del disco “All Eyez On Me”. Il 30 Novembre del 1995 Stretch viene assassinato dopo aver effettuato una sessione in studio con Nas mentre si reca ad un evento di Biggie. Una delle particolarità di Stretch rimane sicuramente la sua voce spessa, imponente, dai toni hardcore,  caratteristiche che lo possono classificare come uno dei precursori del Gangstarap. Tra le sue produzioni più notevoli e mature ricordiamo “Street Fame” e la già citata “Pain”.

Please follow and like us:
Gaetano Massa

Photographer and videomaker follower of hip hop culture
Based in Napoli

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Seguici su:
Visit Us On TwitterVisit Us On FacebookVisit Us On Instagram