Harvard, Studente nella Storia, Album “Rap Conscious” come Tesi di Laurea 👊🇺🇸

Please follow and like us:

Oggi vi racconteremo una storia del tutto singolare,  parleremo di Obasi Shaw, studente dell’Università di Harvard, che ha fatto molto clamore finendo sui titoli di tutti i maggiori quotidiani durante lo scorso fine settimana, per aver ricevuto enormi consensi, dopo aver presentato un album “Conscious Rap come progetto di tesi di laurea.
Il 20enne Inglese, cresciuto nello Stone Mountain (Georgia Stati Uniti) due anni fa rimase folgorato da Artisti come Kendrick Lamar e Chance The Rapper, queste Icone del Music Business accesero in lui un irrefrenabile passione per il Rap. Fu la Madre di Shaw a notare l’interesse del figlio per le Rime e la disciplina del Rap,  vedendolo prendere molto sul serio la faccenda, gli suggerì di produrre un vero Album e presentarlo al Consiglio Universitario come tesi di laurea.

“Ricordo solo che pensavo non avrebbe mai funzionato”, dice Shaw durante un intervista e poi aggiunge, “Ero sicuro che non avrebbero mai acconsentito, perché avrebbero dovuto prendere in considerazione un idea simile?”.

Il giorno prima della scadenza, Shaw si recò all’Università per presentare quella che noi in Italia chiamiamo “Tesina”, ne rimase sconvolto alcune settimane dopo, quando apprese che il progetto era stato approvato.
Inoltre Shaw racconta che, ha impiegato poco più di un anno per realizzare l’Album ma pochissimo tempo per individuare il titolo, “Liminal Minds”, che diventa il primo album Rap ad essere presentato come tesi nella storia di quasi 400 anni della prestigiosa scuola Statunitense.
Il disco contiene 10 tracce prodotte con grande classe, il Rap di Shaw vibra e si intaglia perfettamente sul tempo, il contenuto lirico assomiglia molto a uno Storytelling che racconta storie e prospettive diverse di un personaggio di fantasia che vive in America.


Shaw inoltre tiene a precisare il motivo che ha ispirato il titolo, la storia dei popoli neri in America che vivono ancora tra la libertà e la schiavitù e anche se non sono più schiavi, gli effetti della grande deportazione si ripercuotono ancora nella società e nella nostra coscienza.

Questo ha colpito fortemente lo studente che da questa esperienza ha imparato il significato del termine “Liminale“, che in psicologia e fisiologia significa, fatto o fenomeno che è al livello della soglia della coscienza e della percezione.

L’idea del progetto è volta a creare un meccanismo per il quale sia possibile percepire i popoli neri non come “menti criminali“, ma come “menti liminali“, menti che, sottoposte a questo tipo di pressioni sociali sono indotte ad essere in rivalità con la società stessa. Secondo Shaw questo è il modo in cui le persone nere vivono e sperimentano l’America, formando di conseguenza modelli di comportamento negativi.”

Il duro lavoro e il coraggio hanno ripagato il giovane, “Liminal Minds” è stato premiato con “summa cum laude minus”, il secondo grado di valutazione più alto nel dipartimento di Harvard.

Crea ancora più interesse sul caso la volontà del ragazzo che pare non abbia intenzione di vendere il disco o intraprendere una carriera discografica ma al contrario ha già accettato un posto come ingegnere di software per la società web, Google.
Fa specie come un giovane che potrebbe cavalcare il sogno di tanti, dichiari di amare la forma d’arte dell’Hip Hop e che non gli dispiacerebbe trasformare il suo hobby in qualcosa di più, ma rimane con i piedi saldi a terra e spiega; “Per ora ho un lavoro e ho scelto quel percorso, è divertente continuare a scrivere musica e vedere tante persone avvicinarsi a me, ma non so se una carriera nel mondo del Rap sia quello che voglio “.
L’Università di Harvard continua quindi a dimostrare interesse per il Rap, dopo che Artisti come Pusha TChance The Rapper sono stati invitati a parlare al College all’inizio di quest’anno, il consiglio Universitario ha annunciato che quattro album Rap, come Kendrick Lamar “To Pimp a Butterfly”, Nas, “Illmatic”, A Tribe Called Quest’s “The Low End Theory” e Lauryn Hill “The Miseducation of Lauryn Hill” saranno inseriti nel catalogo della Biblioteca Universitaria.
Consideriamo molto interessante che una struttura come Harvard si sia aperta a queste forme di espressione, ci auguriamo che i Nostri Docenti Universitari Italiani osservino le avanguardie all’estero e che introducano nuovi modelli di apprendimento, la società corre spedita verso un futuro tecnologicamente avanzato e il Rap, sembra sia diventato una delle forme di comunicazione più dirette e in questo caso anche didattiche, per dimostrare il proprio pensiero e valore.

Attendiamo con Ansia un Laureando Nostrano salire alla ribalta dei Titoloni sui Giornali, con le sue Rime e il suo Consious Rap, non per campanilismo ma per sentirsi sincronizzati al resto del Mondo, e di conseguenza sentirsi al sicuro, fieri di poter esprimere la propria personalità, il libero pensiero e per questa dote essere Riconosciuti.

Please follow and like us:
Gian Flores

MC/Producer/Direttore Artistico, attivo nella scena HipHop dall'inizio degli anni 90'. Attualmente AD/CEO di Jellyweb s.r.l. Direttore Generale di Hiphop.it

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Seguici su:
Visit Us On TwitterVisit Us On FacebookVisit Us On Instagram