Le Cronache di Giza, Pt.1 👊 🇮🇹

Please follow and like us:

Amici lettori di Hiphop.it, la Redazione è orgogliosa di presentare “Le Cronache di Giza”, la Nuova Rubrica dedicata alla Disciplina della Break Dance, a cura di Giovanni de Tullio, in arte “Giza”.

Giovanni de Tullio in arte bboy Giza, si avvicina al mondo della danza di strada nel 2002 ma nasce come bboy ufficialmente nel 2004 dove inizia a muovere i suoi primi passi in quello che sarà poi il suo percorso nel mondo dell’ hip hop e nel breakin. Membro attuale e attivo della crew pugliese Behind Enemy Lines e Traffico Residuo ( per competizioni di mixstyle ) egli è ormai un nome affermato e conosciuto nella scena italiana gia da anni. Nel 2016 entra a far parte nel panel di esperti e selezionatori del Red Bull BC One Italia.

 

Cronaca – Battle for Heel – 3 giugno 2017 – Lecce 
Quello che caratterizza la maggior parte degli eventi in Italia, o che quanto meno dovrebbe caratterizzarli, è la possibilità di adattarsi alle esigenze con un’organizzazione ben curata. Quello che hanno fatto bboy Rico dei LAST ALIVE, organizzatore del Battle for Heel a Lecce, è esattamente questo. L’evento è stato gestito al meglio, sebbene un’iniziale pioggia fastidiosa che ha fatto slittare di un’ ora l’evento e, a differenza di altri eventi di Breakin, non ci sono stati troppi rallentamenti, perché si sa, quelli sono la parte più fastidiosa da gestire.
I battle sono stati tutti molto accesi gia dalla categoria KIDZ 2vs2 dove la giuria (composta da bboy Boris – Non Plus Ultra crew, bboy Muzzle – Bari Got Flava crew e bboy Paco – Last ALive crew) ha selezionato le migliori sedici coppie per poi farle scontrare in un battle diretto fino alla finale con vincitori Fluido Kidz (Samwell e Tappo) contro Last Alive Kidz (Tiger e Valex). Col cambio di giuria, composta da tre bboys di fama internazionale quali Kuzya (Ucraina), Lb (Regno Unito) e il nostro connazionale Maurizio Next One, si ha avuto inizio alle selezioni per il battle crew vs crew dal quale successivamente avrebbero avuto accesso al tabellone finale solo otto di questi gruppi e ulteriori sei bboys, scelti da Next One, per il battle 1vs1 in modalità 7 to smoke.
Giuria Crew vs Crew da sin. Kuzya Next One e Lb
La finale del crew vs crew ha visto come vincitori la crew de I MERCENARI (Trik, Flame e Kerock) contro i LAST ALIVE (Paco, Daga e Wizzy).
Per il 7 to smoke, che secondo un mio personale parere di così belli non ne vedevo da tanto, ha visto come unico giudice Maurizio Next One. La scelta dei bboys è stata particolare vedendo nomi appartenenti a ballerini di varie etnie e crew diverse dall’Albania al Venezuela, all’Italia (bboy Salo, Sheen, Never end, Daga, Zephir e Frenk D) aggiunti alla lista dei partecipanti nonchè giudici del crew vs crew LB e Kuzya con quest’ultimo come vincitore.
I Mercenari – Vincitori Crew vs Crew
Per quanto riguarda la selezione musicale, bhe, Dj Manzo e dj D Mind sono nomi gia da un po’ affermati in questo ramo dell’hip hop e nei battle di breakin in Puglia, e non solo, sono ormai inamovibili. Ottima scelta di tracce e missaggio impeccabile. Ma alla fine parliamo di due icone del Djing pugliese quindi penso non serva dire altro.
DJ Manzo – Bari Got Flava Crew
DJ Mino D Mind
Il Battle for Heel quindi, per quanto mi riguarda, è un evento meritevole e consiglierei a tutti quanti di farci un salto in Puglia per le prossime edizioni. Battle accesi dal bel livello, ottima gestione organizzativa in generale, peccato solo la mancata risposta del pubblico, anche se è un problema un po in tutta l’ Italia questo e non di chi organizza e della quasi inesistente presenza dei bboys al di fuori della Puglia salvo per raw muzzlee seaside attack dal Lazio e pochissimi altri.
Un giudizio finale ? Direi più che positivo e se non ci siete venuti vi siete persi qualcosa… anche il mare !
bboy Samwell e bboy Tappo vincitori Kidz Battle
BFH
BFH
BFH
Fabio Loop – Fluido Wear
Han – Last Alive – Host dell’Evento

 

Please follow and like us:
Redazione

La redazione è composta da figure che, con passione ed esperienza, nel mondo dell'Hip Hop hanno militato e si sono contraddistinti per le loro qualità umane ed artistiche, valori fondamentali che riconosciamo in tutti gli autori che collaborano con la nostra testata.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Seguici su:
Visit Us On TwitterVisit Us On FacebookVisit Us On Instagram