My5, i Cinque Dischi Preferiti, dei rapper Preferiti Pt.2 (William Pascal) 👊 🇮🇹

Please follow and like us:

SINDROME DI FINE MILLENNIO (UOMINI DI MARE) – 1999

Credo sia in assoluto il mio disco rap preferito, uscito tra l’altro in quello che secondo me è stato l’anno d’oro del rap italiano (vedi l’uscita di album come 3 mc’s al cubo delle Sacre Scuole, Scienza Doppia H del Colle der Fomento o 950 di Fritz da Cat).

Nonostante la complessità dei testi e il numero di tracce e feat, il sound ipnotico e le liriche piene di tecnica lo rendono un album scorrevole all’inverosimile che non mi stanca maaaai, oooh maaaaai, oooooh maaaaaaaaaaaaai… (cit.)

(Non dimentico: https://youtu.be/3SiJO89R38Q)

 MR. SIMPATIA (FABRI FIBRA) – 2004

Datemi un buon paio di cuffie, questo disco in play e per un’ora abbondante sto a posto. Per me che vedo il rap principalmente come una valvola di sfogo e come un mezzo per comunicare, questo progetto è semplicemente ossigeno purissimo, dalla prima all’ultima traccia. Poi in questo periodo storico in cui i contenuti sono spesso pari al vuoto cosmico acquista ancora più immensità.

(Palle piene: https://youtu.be/ADnZj3Ul7fg)

NESSUNO E’ SOLO (TIZIANO FERRO) – 2006

Parte della mia infanzia è fortemente legata a questo artista e a tutti i suoi primi album. Nonostante per una mia evoluzione di gusto non rientri più tanto tra i miei ascolti, trovo esemplari nella sua carriera tutti i suoi riferimenti alla black music e credo sia un bene per l’Italia se ancora oggi ci si riferisca a lui come una delle figure più rappresentative della musica italiana nel mondo.

Allego uno dei suoi migliori brani, secondo me.

(Tarantola d’Africa: https://youtu.be/z_raBevo94A)

NUMERO 47 (ARTIFICIAL KID) – 2008

Questo disco ha un sound e un concept che adoro. Mi sembra di stare in uno di quegli anime giapponesi ambientati nel futuro con i mecha che devastano intere città e il mondo che va a puttane, fottuto dalla tecnologia e dall’avidità della razza umana: in poche parole un capolavoro. Qualche anno fa ne ho persino citato qualche barra all’interno del mio tema di maturità.

Il Danno in persona mi ha recentemente regalato la nuova ristampa del cd e ora la conservo con gelosia, visto che anche l’artwork fa sballare!

(Cyber Punk State Of Mind: https://youtu.be/bwTIaEDrC58)

RACINE CARRÉE (STROMAE) – 2013

Questo album va ben fuori dall’immaginario hip-hop e tocca tanti generi musicali oltre al rap, come ad esempio l’electro, l’house, l’eurodance, il folk e il pop, tutti generi dei quali sono sempre stato fan, seppur in piccole dosi. Poi vabbè, Stromae è un genio: si auto-produce, i suoi testi sono sempre una bomba (per chi non lo conosce bene suggerisco vivamente un approfondimento, online dovreste trovare testi e traduzioni) e secondo me lui è l’artista contemporaneo più forte al mondo.

Ogni volta che ascolto ‘Formidable’ e guardo il video mi metto a piangere.

(Formidable: https://youtu.be/S_xH7noaqTA

 

 

 

 

Please follow and like us:
Lorenzo Bruno

Sogna, ragazzo sogna

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Seguici su:
Visit Us On TwitterVisit Us On FacebookVisit Us On Instagram