Upperground 3: Musica e Flow ๐Ÿ‘Š ๐Ÿ‡ฎ๐Ÿ‡น

Nella terza puntata di Upperground vi faccio ascoltare un’artista del flow, che spara metrica, ma che mantiene anche il contenuto, รจ un nero di Verona che vive a Londra, il suo nome รจ BLACKSON, ed ha avuto giร  modo di farsi conoscere con eventi televisivi, ma soprattutto nelle battle vere di freestyle, il suo ultimo lavoro, HALFA Ep lo potete ascoltare su www.bmrecords.eu
ne sarete certamente colpiti, alle produzioni si accompagna anche dei grandi talenti come James Cella, Apoc,ย Mista Tolu, Rich Boy, e Dave The Mojo.
Nell’altro versante dell’Upperground di oggi, abbiamo dei musicisti dal gusto raffinato e innovativo, fin dall’inizio dei loro lavori hanno coinvolto rapper di un certo calibro, io ho voluto scegliere un brano registrato in presa diretta da Paolito (alias Lito The Kid), per il progetto IN THE LOFT, una serie di brani registrati dal vivo, che sono diventati anche un Vinile vero e proprio, da segnalare anche l’ep BOSSA SOLDIERS da cui รจ tratto il brano successivo ย “Tiger Mexico” registrato con il featuring del giovane Jamiro Venz, ovviamente tutta musica di estrema qualita’, che trovate anche in distribuzione digitale, vi invito a seguire direttamente la loro pagina facebookย https://www.facebook.com/FunkShuiProject/.

Altra chicca dell’ultimo secondo รจ l’ep in veste di produttore di Paolito qui con lo pseudonimo da produttore LITO THE KID,ย anche qui troviamo grande passione e ricerca senza porsi ne limiti ne confini che non siano gia’ parte del proprio gusto musicale, ascoltatevi HYBRID THEORIES parte II e nel frattempo cercatevi anche il primo capitolo, la pagina FB da seguire รจย https://www.facebook.com/LitothekidBeats

Anche per questa settimana รจ tutto, ci si vede in giro nell’Upperground.

Strike The Head

Massimo Biraglia

Massimo Biraglia, in arte STRIKE THE HEAD, nasce a Carmagnola (Torino) nel 1983, รจ attivo musicalmente dal 1998, e porta con se lโ€™esperienza di 15 anni di Hip Hop Underground italiano, e internazionale. Nel 2015 Strike The Head รจ il primo e unico rapper italiano a finire su Billboard, allโ€™interno del progetto internazionale HIPHOPISHIPHOP ideato dal rapper Koreano SAN-E, a cui prende parte anche KRS-ONE, tutti i ricavati del singolo, che comprende anche un videoclip, sono stati donati allโ€™UNICEF, fondi devoluti per lโ€™istruzione dei bambini nei paesi in via di sviluppo.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Seguici su:
Visit Us On TwitterVisit Us On FacebookVisit Us On Instagram