Vita Morte Passioni: Mifrà ci Parla del Suo Ultimo Disco 👊 🇮🇹

Please follow and like us:

Uscito la scorsa settimana con il suo album “Vita Morte Passioni”, oggi abbiamo il piacere di intervistare il rapper siciliano Mifrà.

Ciao Marco, benvenuto su HipHop.it, partiamo subito con qualche domanda sul tuo disco, cosa vuoi trasmettere con questo lavoro?

Innanzitutto grazie per lo spazio,prima di continuare con le risposte vi avviso che sono emozionato come alla prima del film dei Simpson… (solo perchè sapevo si sarebbero viste scene improvvise come l’apparizione di un pene)

Tornando serio  alla domanda dico che la risposta è tutta nel titolo.

In un posto come un isola dove le scelte nella vita non sono moltissime sento di voler trasmettere attraverso la mia personale esperienza quante più sfumature possibili della vita, problematiche, inquietudini,ansie,traumi e momenti felici.
Qualche volta tento di suggerire una soluzione come un moderno Platone e altre volte alzo le mani di fronte all’ineluttabilità che la natura ha nella sua tragicità,  cerco una soluzione o una cura addirittura e la mia empatia con e per le persone mi aiuta a trasmetterlo, come quando hai bisogno di conversare con un amico, aiuta a schiarire le idee.
Come Celentano, non sono bello ma sono simpatico, anzi un simpaempatico…

Desideravi collaborare con Tormento e nella traccia “La mia realtà” hai avuto modo di lavorarci insieme. Risentendola ora, ti reputi soddisfatto?

Mio fratello Alessio aka Nefis mi ha fatto conoscere l’Hip Hop e il Rap, ascoltava Tormento e lo faceva ascoltare anche a me.
Tormento ha un modo di scrivere. sopratutto dopo il primo periodo Area Cronica, che mi ha inconsapevolmente trasferito, sa descriversi così bene che saprei costruirti tutta la sua vita interiore tramite quello che ha composto in ogni testo, credo che si stupirebbe di quello che ho percepito dalle sue parole.
Nonostante questo dal 97 a Fontane Bianche al 2007 ci siamo presentati millemilavolte senza però entrare in “amicizia”

In quell’anno mio fratello è venuto a mancare improvvisamente cambiandomi inevitabilmente in maniera profonda.

Grazie a Izio che ne era amico per davvero riuscì ad avere un contatto più personale e gli mandai poi la mia roba,  gli piacque e l’occasione di una produzione con Zonta (che reputo anche lui un amico fraterno) riuscimmo a collaborare nel giro di poco tempo.
Un testo Hip Hop per l’Hip Hop però coi piedi nel presente.
Ho voluto tantissimo la sua collaborazione perchè volevo gridare al cielo: “guarda Alessio rappo con Tormento! Con Tormentoooo!”
Ai più potrà sembrare infantile, ma se sono Hip Hop lo devo ad Alessio e questo è il mio tributo per lui.

Il disco è uscito per BM Records, come è nata questa collaborazione?

Io ho il grosso difetto di avere difficoltà a mettermi in gioco specie in determinate meccaniche e mi sono sempre detto: io un lavoro ce l’ho, sudo ma mi piace tanto, la musica la faccio ogni giorno lo stesso e se qualcosa deve succedere non voglio succeda per forza.

Un giorno parlavo con un big di nome Dj Agly (un gigante buono che solo questa cultura sa partorire) proponendomi di presentare il disco a Mastafive che è : “come me ma come persona ancora più cattiva e pessima” ci ho percepito delle affinità e ho accettato.

C’è già in programma una data di presentazione del disco?

Ehhh la voglia c’è, ma dipenderà sopratutto se il pubblico vuole un live di questo disco. Una presentazione è impegnativa, ma ho pazienza se pensi che questo disco è nato delle esperienze di una decade.

Il giorno dell’uscita dell’album hai messo sul Tubo il video della traccia “Voce e sangue”; come mai questa scelta?

In un post ho tenuto a spiegare: E quando sentirete “è arrivato il momento di riprendermi tutto” non sto parlando della musica…parlo della VITA che prende più che dare …della MORTE che toglie senza poter obiettare…e dellE PASSIONI da rinforzare per risalire quando ti senti all’inferno …diciamo che il pezzo nel suo flow quasi quadrato nel fraseggio serratto incarna a mio avviso la tensione della vita tutta, non a caso il riferimento più evidente è all’inferno di Dante,cercando di aprirsi a parole più auree sulla seconda parte per dare più respiro.

Ci sembrava il modo migliore per presentare un lavoro coeso ma allo stesso tempo surrealista a mo di magritte o linch per fare i fighi con i riferimenti colti ma è la verità.
Ah il disco è stato realizzato davvero nel giro di una decade e il tutto risale in questo caso a 5 anni fa. ogni riferimento a cose fatti e idee altrui è puramente….ahhahah.
Ora che ci penso se vuoi salta tutto, la risposta è:il beat di P.Chotto e il rit di Pregioman sono una bomba ecco perchè.

Quale sarà il prossimo video estratto?

Credo bene O male…non vi dico il perchè..ascoltando il disco mi è venuto naturale sceglierlo

C’è un artista italiano, non appartenente alla scena rap magari, con il quale ti piacerebbe collaborare?

Carmen Consoli ciao sono Marco Sanfilippo perchè la maggior parte dei cantautori non sanno scrivere come te? Facciamo un feat bello profondo? avaii ca parramu macari bonu u sicilianu

Ultima domanda prima dei saluti: è un disco molto introspettivo, come mai ci hai messo così tanto tempo quanti anni esattamente?

Precisamente 9 anni..mentre facevo uscire la trilogia del superamento dell’ansia in free download divisa in (Meconmeco-Memento-Mimesi)

Ti ringraziamo per il tempo dedicatoci e ti auguriamo un grande in bocca a lupo per i progetti futuri.
Per i saluti finali come dicevo: Ciao Carmen!

Un big up al mio fratello Danilo Agati Kamurria king Videomaker, abbraccio ai miei migliori amici /amiche,tutta la bm ,alla mia family Gb i soci Unlimited,Ghemon ,mio fratello Maddy Madness N1 ,Nora, Cianghi , B.M.Records tutta.

Please follow and like us:
Lorenzo Bruno

Sogna, ragazzo sogna

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Seguici su:
Visit Us On TwitterVisit Us On FacebookVisit Us On Instagram